Acqua minerale San Benedetto: richiamo per rischio chimico

Nuova segnalazione di richiamo in tema di sicurezza alimentare diramata dal Ministero della Salute: acqua minerale contaminata da idrocarburi aromatici. Che cosa sono e perché sono nocivi.

Il Ministero della Salute ha diffuso il richiamo per “Acqua Minerale Fonte Primavera San Benedetto” prodotto dalla Gran Guizza S.p.a. nello stabilimento di Via Statale 17 a Popoli in provincia di Pescara. Marchio di identificazione dello stabilimento del produttore: 033PE1045.

I prodotti appartengono al lotto di produzione 23LKB8137E con scadenza 16/11/2019.
Si tratta di bottiglie in pet da 0,5 litri.

Motivo della segnalazione: Richiamo per rischio chimico.
Prodotto non conforme per presenza consistente di contaminanti idrocarburici prevalenza di xilene, trimetilbenzene, tuolene ed etilbenzene

La società dichiara in un comunicato stampa diffuso attraverso il sito web ufficiale:

“la decisione è stata presa a seguito dei campionamenti svolti dall’autorità sanitaria di competenza su alcune bottiglie prelevate presso un distributore automatico di bevande refrigerate che hanno rilevato una non conformità dovuta al superamento dei limiti per contaminanti idrocarburici aromatici. Come misura precauzionale, a tutela della sicurezza dei propri consumatori, la Società ha deciso di ritirare tutte le bottiglie di acqua minerale del lotto oggetto del campionamento.”

Modello di richiamo_documentazione

Che cosa sono gli Idrocarburi aromatici?

Gli idrocarburi aromatici o IPA sono composti che si formano per combustione incompleta di materiali organici. Hanno effetti negativi sull’ambiente, sulla salute umana e sugli animali. Il rischio per la salute umana e per quella dei mammiferi in generale è associato alle loro proprietà tossiche,mutagene, genotossiche, teratogene e cancerogene.

Per queste motivazioni l’US-EPA (United States Environmental Protection Agency) e la WHO (World Health Organization) hanno identificato, all’interno di questa classe, 16 composti (tra cui quelli rilevati all’interno dell’acqua minerale), definiti “inquinanti prioritari”.

Gli idrocarburi aromatici possono essere introdotti nell’organismo in diverse modalità. Benché sia stato stimato che il 75% dell’ammontare totale di IPA assimilati entra nell’organismo attraverso l’assorbimento a livello della pelle, la contaminazione degli alimenti gioca un ruolo fondamentale sul loro accumulo poiché, una volta ingeriti, vengono rapidamente assorbiti a livello gastrointestinale a causa della loro elevata liposolubilità. Anche la respirazione rappresenta una strada di accesso degli IPA nell’organismo, attraverso fuliggine o particelle presenti nell’atmosfera. Lo IARC (International Agency for Research on Cancer) li ha inseriti nelle classi 2A o 2B (probabili o possibili cancerogeni per l’uomo)

Fonte: International Agency for Research on Cancer – Codice Europeo Contro il Cancro

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli