Biden lettera cibo vegetale

USA: 160 ONG esortano Biden a promuovere il cibo vegetale nelle mense federali

Un'azione concreta per promuovere il cibo vegetale nelle mense federali: è questa la richiesta di una lettera indirizzata a Biden, firmata da un nutrito gruppo di ong tra cui Mercy for Animals, ProVeg e l'American Heart Association.

Promuovere e incentivare il passaggio agli alimenti a base vegetale in tutte le mense di proprietà e gestione federale: è questa la richiesta di 160 ONG al Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, in una lettera che lo esorta a prendere posizione – nonché a rispettare l’impegno preso in precedenza riguardo al miglioramento del sistema alimentare – incentivando il cambiamento con un ordine esecutivo.

Una mossa che, secondo le associazioni firmatarie, potrebbe fare da apripista per un cambiamento che possa interessare tutta la nazione “dando priorità alla salute umana, alla sostenibilità e al benessere degli animali“. Nella lettera, si spiega come le opzioni plant-based facciano già parte dell’offerta alimentare di quasi tutte le strutture considerate – come carceri, parchi, ospedali, musei ed edifici governativi – ma risultino ancora una minima parte, mentre sono i pasti tradizionali a dominare i menu. Il budget di 8,8 miliardi di dollari messo a disposizione del Governo per gli acquisti alimentari, viene invece largamente usato per “sostenere in larga misura lo status quo del sistema alimentare industriale, che compromette la salute degli esseri umani, degli animali e del Pianeta” si legge nella lettera.

Quest’ultima, bisogna ricordarlo, fa seguito a una proposta dello stesso Biden del 2022, quando aveva già annunciato l’intenzione di ampliare le opzioni plant-based nelle strutture federali all’interno di un più ampio piano di aggiornamento nella Strategia Nazionale su fame, nutrizione e salute, con la pubblicazione di nuove linee guida per i servizi di ristorazione per le strutture federali (FSG).

L’iniziativa, però, non è ancora stata messa in campo dall’Amministrazione Biden e per questo le ONG si appellano al Presidente per un’azione rapida e concreta: “Aggiornando le linee guida per l’FSG attraverso un ordine esecutivo, il governo federale può sfruttare il suo immenso potere d’acquisto per promuovere pasti a base vegetale, migliorare i risultati sanitari e ridurre i costi sanitari a lungo termine – afferma ProVeg, tra i firmatari della lettera – Questo passo visionario andrà a beneficio di milioni di persone, inclusi dipendenti federali, veterani, membri delle forze armate e individui nelle carceri federali“.

Leggi anche: Biden finanzia l’industria della carne: ha già dimenticato il piano per la sostenibilità?

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli