Chris Paul vegan

La star dell’NBA Chris Paul investe (ancora) sul vegan: questa volta è il turno di Wicked Kitchen

Chris Paul, che ha scelto il vegan dal 2019, investe ancora una volta su aziende impegnate in questo settore: oggi è la volta di Wicked Kitchen, che produce alimenti plant-based distribuiti a livello globale

La star dell’NBA Chris Paul punta sul vegan, non solo con la scelta di un’alimentazione plant-based (che l’ha aiutato a raggiungere risultati sportivi grandiosi), ma anche come investitore: nel tempo l’atleta, oggi 38 anni, ha supportato diverse realtà vegan, e ultima in ordine di tempo è Wicked Kitchen, che produce alimenti plant-based distribuiti a livello globale. Ma non solo: si tratta di un brand che offre decine di prodotti vegan tra pizze e gelati artigianali e piatti pronti, in effetti la più grande varietà di alimenti confezionati vegani realizzati da chef nel settore. Il marchio ha già sostenuto collaborazioni e ottenuto investimenti da personaggi di spicco come Woody Harrelson, Paris Hilton e Lance Bass, il che sottolinea la crescente popolarità e l’impatto del mangiare a base vegetale nel mondo.

Nel caso specifico, non stupisce che Paul presti il suo volto – oltre che un notevole supporto economico – a realtà vegan di successo, se si pensa che l’atleta (playmaker NBA e due volte medaglia d’oro olimpica) è passato a una dieta a base vegetale nel 2019. E dopo aver sperimentato un miglioramento netto delle sue prestazioni sportive, ha reso il veganismo uno stile di vita a 360°, anche al di là delle scelte alimentari.

E in questo periodo di tempo, la stella del basket ha finanziato (o è stato il volto di) diverse aziende plant-based, tra cui Beyond Meat, Eat Just (che produce il noto sostituto delle uova Just Egg) e Koia, il brand internazionale specializzato nella creazione di drink e smoothie plant-based. Senza contare che, nel 2021, il brand di formaggi vegan Misha’s ha raccolto 3 milioni di dollari in un round di investimento iniziale che includeva Paul e Marcy Venture Partners, un fondo co-fondato insieme al rapper Jay-Z.

Questi sono solo alcuni dei brand sostenuti da Chris Paul nel tempo, e al di là del vantaggio per la singola azienda, tutto questo ha forti influenze sull’intero mercato dei prodotti plant-based a livello globale: se volti noti del mondo dello sport, della musica e del cinema affiancano il proprio nome a prodotti vegetali, c’è la certezza che diventino virali. Sono ormai tantissime le celebrity, vegan o meno, che appoggiano prodotti alternativi alla carne e tutto questo è oggi più cruciale che mai: non solo “normalizza” la scelta plant-based, ma incoraggia milioni e milioni di persone a percorrere una strada nuova, più sostenibile ed etica.

Leggi anche: Un’ex stella dell’NBA apre insieme ad un socio un fast food vegan a Los Angeles

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli