cioccolato vegano settore

Cioccolato vegano, settore da 1 miliardo di dollari entro il 2027

Il settore del cioccolato vegano sta vivendo una forte espansione, guidata dai consumatori vegani ma anche da coloro che soffrono di allergie o intolleranze: cioccolato fondente e al latte guidano l'espansione del mercato, che toccherà il valore di 1 miliardo di dollari entro il 2027.

È boom per il mercato del cioccolato vegano: a rivelarlo è un report stilato da ResearchAndMarkets.com –  la principale società che si occupa di report e analisi di mercato a livello internazionale – secondo il quale il settore raggiungerà il valore di 1 miliardo di dollari entro il 2027  – con una crescita del 12,3% CAGR durante il periodo di previsione.

In generale, il mercato dei prodotti vegan è in espansione non solo grazie all’aumento di coloro che scelgono di seguire un’alimentazione plant-based, ma anche per le scelte dei consumatori che, pur non essendo vegani, optano sempre più spesso per le alternative veg, considerate più sane e sostenibili. Questo vale anche per il cioccolato vegan, la cui popolarità a livello globale sembra guidata dai millennial, sempre più legati alla cultura vegan.

Un mercato in forte ascesa, dunque, nonostante la crisi dovta alla pandemia, che ha portato a una diminuzione della produzione di cacao a livello globale. Interessante è notare che, durante la crisi sanitaria, la maggior parte delle persone ha preferito fare scorte di prodotti essenziali: anche se il cioccolato potrebbe non rientrare nell’elenco di questi prodotti, si è registrato un aumento considerevole delle vendite, perché il cioccolato è considerato un alimento gratificante.

vegan-cioccolato-confetteria-market-size.jpg
www.researchandmarkets.com

Prospettive per il mercato

Nel 2020, secondo gli esperti, le tavolette di cioccolato vegan hanno rappresentato il prodotto più richiesto all’interno di questo settore, e continueranno a dominare il mercato durante il periodo di previsione. La tavoletta di cioccolato, infatti, è la tipologia di cioccolato più consumata al mondo.

cioccolato vegano settore

Parlando invece di tipo di cioccolato in base alla percentuale di cacao, quello fondente e quello al latte sono i più richiesti in assoluto, mentre il cioccolato bianco rappresenta un segmento del settore meno importante ma comunque in espansione. Secondo gli esperti, il Nord America guiderà il mercato del cioccolato vegan da qui al 2027, dopo aver ottenuto la quota massima di ricavi nel 2020.

Tutto questo, anche se Paesi come il Regno Unito continuano a condurre l’ascesa dell’alimentazione plant-based e rappresentano un importante trampolino di lancio per le referenze vegan in qualsiasi settore.

I vegani possono mangiare il cioccolato?

Questa è forse una delle prime domande che gli amanti del cioccolato si sono posti quando hanno scelto un’alimentazione plant based. La risposta è sì, ma non sempre. Molte aziende stanno rispondendo alle richieste di mercato con referenze preparate con latte vegetale, non solo per i consumatori vegan ma anche per le persone con allergie o intolleranze alimentari, ma non è sempre facile reperirle al supermercato.

La scelta, quindi, ricade spesso sul cioccolato fondente, ma – a meno che non si tratti di un cioccolato con certificazione vegan – bisogna leggere bene le etichette degli ingredienti. Capita che un cioccolato che riporti in etichetta la dicitura “fondente” contenga latte o burro anidro, quest’ultimo per allungare i tempi di conservazione del prodotto.

Il latte vaccino, però, non è l’unico ingrediente di origine animale a cui fare attenzione. La lecitina è un ingrediente comune in molti cioccolatini, perché aiuta il cioccolato a sciogliersi meglio, riducendone la viscosità e aiutando a bloccare la cristallizzazione dello zucchero. Sempre più aziende usano di lecitina di origine vegetale (specialmente da soia), ma non è escluso che possa trattarsi di lecitina ricavata dal tuorlo d’uovo. In questo caso, a meno che non sia specificato in etichetta, bisogna rivolgersi direttamente all’azienda per conoscere l’origine della lecitina utilizzata.

Per finire, attenzione anche al cioccolato arricchito con biscotti o caramello: la base di per sé può essere 100% vegetale, ma questi ingredienti aggiunti possono essere realizzati con latte, uova o burro.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli