Cotolette di cavolfiore

Cotolette di cavolfiore – Le ricette della nutrizionista

Oggi ti proponiamo una ricetta vegan per un secondo delizioso: le cotolette di cavolfiore sono un'idea originale per portare in tavola questo ortaggio tipico della stagione. Ecco come si preparano!

Oggi prepariamo una ricetta per un secondo piatto goloso ma allo stesso tempo sano, che conquisterà anche i più piccoli: le cotolette di cavolfiore sono un’idea per portare a tavola questa verdura tipica dell’autunno e dell’inverno con fantasia. Questa ricetta, a cura della Dott.ssa Erica Congiu – biologa nutrizionista membro del CTS AssoVegan e professionista VEGANOK – è perfetta per accompagnare un contorno di verdure di stagione o, per sposare pienamente la tradizione, una bella porzione di patatine fritte ad aria. 

Ingredienti

  • 1 cavolfiore grande
  • 1 bicchiere di farina di ceci
  • 2 bicchieri di acqua
  • pangrattato (o avena o corn flakes senza zucchero) q.b.
  • mix di spezie a piacere
  • sale q.b.

Procedimento per preparare le cotolette di cavolfiore

Dopo averlo pulito, privandolo delle foglie esterne, taglia il cavolfiore in senso longitudinale ottenendo delle fette spesse circa 1,5 cm. Cuoci le fette al vapore o lessandole in acqua salata, tenendole ben al dente. Nel frattempo prepara la pastella unendo la farina di ceci e l’acqua e aggiungendo un pizzico di sale e le tue spezie/erbe aromatiche preferite.

Prepara la panatura scegliendo tra pangrattato, corn flakes tritati oppure fiocchi d’avena: passa le fette di cavolfiore lessate prima nella pastella di ceci, poi nella panatura. Cuocile in forno ventilato a 200°C per una ventina di minuti, finché non risulteranno dorate. 

Una volta pronte, aggiungi del sale sulla superficie. Puoi condirle anche con un po’ di succo di limone, un filo di olio extravergine di oliva e, se la gradisci, accompagnarle con della salsa allo yogurt vegetale.

Leggi anche: Panini vegan: ecco 6 idee per farcirli!

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli