festività parenti non vegan

Come sopravvivere alle festività con i parenti non vegan

Le Festività stanno arrivando e hai paura di affrontare i parenti non vegan? Ecco qualche consiglio per vivere queste giornate in totale serenità (o almeno, si spera!).

Ci siamo: il Natale si avvicina e, come ogni anno, il temutissimo appuntamento con pranzi e cene in famiglia è dietro l’angolo. Se hai ancora i brividi al pensiero dell’ultima discussione intavolata dopo l’ennesimo “Ma neanche il pesce?” e hai paura che le festività natalizie si trasformino in un ring sul quale affrontare i parenti onnivori… beh, come darti torto? Ah no! In questa mini guida ti diamo qualche dritta per affrontare con il sorriso (leggi: sopravvivere a) le festività con i parenti, senza che lo spauracchio della discussione su “capisco-i-vegetariani-ma-vegan-mi-sembra-eccessivo” si trasformi in realtà.

Armati di schiscetta (da condividere)!

Sì, partiamo con un consiglio molto pratico, ma che ci sta molto a cuore: onde evitare che la cena di Natale si trasformi in un pasto a base di verdure grigliate scondite, o che il sospetto che il purè di patate non sia poi così tanto vegan-friendly ti rovini i festeggiamenti, il consiglio è preparare uno o più piatti vegan da portare dai parenti. Questo non solo ti garantirà di non rimanere a digiuno (non scherziamo!), ma sarà una vera e propria dimostrazione sul campo di cosa mangiano i vegani anche per i parenti più scettici.

Che sia con un primo, un secondo o un dolce, potrai dimostrare che vegan si può, anche a Natale, perché un’alimentazione plant-based può essere ricca, golosa e invitante tanto quanto quella tradizionale. Anzi: se possibile, ospita tu i parenti onnivori e prepara un intero menu vegan, dall’antipasto al dolce: scommettiamo che rimarranno senza parole? Dai un’occhiata alle nostre ricette

Deponi le armi (schiscetta a parte)

Il secondo, fondamentale passo per affrontare le festività con parenti non vegan è deporre l’ascia di guerra: credici, sappiamo bene che a volte sembra impossibile non controbattere a ragionamenti poco sensati – come l’idea che possiamo mangiare carne perché lo fanno gli animali – o frecciatine, ma non è l’atteggiamento migliore, specialmente durante le Feste. Rilassati, goditi le celebrazioni e preparati a rispondere a qualche domanda sulla scelta vegan col sorriso sulle labbra: darai un notevole contributo a cancellare il binomio vegani e antipatia dalla testa di molti! PS: trovi un sacco di approfondimenti sul nostro sito!

Dai il buon esempio

Ora un consiglio che vale sempre, non solo a Natale: cercare di convincere qualcuno che la propria idea sia la migliore insistendo, arrabbiandosi e criticando aspramente non è mai la soluzione. Per quanto tutti sappiamo che la scelta vegan sia la strada giusta, evita di creare tensioni e attriti dettati dalla frustrazione, perché gli altri sembrano (?) non capire le tue ragioni: il risultato potrebbe essere l’opposto, allontanando ancora di più amici e parenti da te e dalla scelta veg. Al contrario, sii paziente e convincili solo attraverso l’esempio: vederti felice di gustare i tuoi piatti plant-based, senza rinunce e senza drammi, può diventare lo sprone di cui tutti avevano bisogno per cominciare!

festività parenti non vegan

Accetta un punto di vista diverso dal tuo 

Sì, lo sappiamo: questa sembra impossibile perfino a noi. Eppure,  a volte siamo costretti ad accettare che le persone a noi care abbiano idee e visioni del mondo diverse dalle nostre, senza possibilità di appello. Partendo dal presupposto che anche il nostro punto di vista, dall’altra parte, potrebbe essere quello “diverso”, impariamo ad accettare questa diversità. Che ci piaccia o no (e no, non ci piace), non tutti vogliono diventare vegan, per quanti siano i nostri sforzi in questo senso: impariamo ad accettare questa diversità, se vogliamo essere accettati.

Ricorda che Natale non è un diamante (e quindi non è per sempre)

Se tutto quello che abbiamo detto finora ti ha strappato un sorriso, ma credi ancora che con i tuoi parenti siano strategie inutili, beh una buona notizia c’è: Natale è un solo giorno e le festività non durano per sempre. Se anche non dovesse andare tutto come sperato, nessuna tragedia: l’importante è divertirsi e stare con le persone a cui si vuole bene. Tieni duro e potrai presto tornare ai tuoi deliziosi piatti vegan! 

Leggi anche: Coming out vegan: guida semiseria per annunciare al mondo che hai preso questa decisione

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli