La Regina Elisabetta come Greta Thunberg: per il clima, i leader mondiali “parlano, ma non agiscono”

Lo scorso giovedì la Regina d'Inghilterra, seppure involontariamente, ha criticato i leader mondiali per il loro atteggiamento nei confronti della crisi climatica: tante parole, ma ben pochi fatti.

È davvero irritante quando parlano, ma non fanno niente“: in molti, ormai, hanno questa idea sulle parole vuote dei politici contro i cambiamenti climatici. Ma se è la sovrana d’Inghilterra a esprimere in questo modo il proprio dissenso, il tutto assume una piega decisamente diversa. No, Queen Elizabeth non ha abbandonato la neutralità e la diplomazia che contraddistinguono da sempre il suo regno, ma è stata “pizzicata” a esprimere il suo disappunto durante una conversazione privata. E, inutile dirlo, la notizia ha fatto il giro del mondo.

Lo scorso giovedì, durante la cerimonia di apertura del parlamento Gallese a Cardiff, la regina Elisabetta stava parlando con Elin Jones – capo dell’assemblea – e la nuora Camilla Parker Bowles. Uno scambio di opinioni fuori onda, che è stato ripreso ed è diventato virale, durante il quale le tre signore commentavano l’inizio della conferenza sul clima Cop26, che si terrà il mese prossimo a Glasgow e al quale la sovrana dovrebbe partecipare insieme ad altri membri della casa reale.

Straordinario, non è vero? Si parla tanto di Cop, ma non so ancora chi parteciperà. Nessuna idea. Sappiamo solo chi non verrà.. È davvero irritante quando parlano, ma non agiscono“: queste le parole della Regina, in una involontaria critica ai leader mondiali. “Esattamente, è il momento di agire” ha replicato Jones, che ha poi fatto riferimento all’intervento del principe William contro il turismo nello spazio. La stessa mattina, l’erede al trono ha dichiarato in un’intervista: “Abbiamo bisogno che le migliori menti del mondo si concentrino nel cercare di salvare questo pianeta, non nel cercare il prossimo posto dove andare a vivere“.

La Regina Elisabetta ha messo da parte, seppure involontariamente, la sua proverbiale neutralità per esprimere il proprio parere personale su una questione ormai inderogabile. Parole che ricordano quelle di Greta Thunberg, che lo scorso settembre a Milano ha attaccato ancora una volta l’atteggiamento dei potenti sul clima, sottolineando che “da trent’anni otteniamo solo bla bla bla“. Nessun commento, per ora, da Buckingham Palace sulle parole della Regina, che in qualche modo si unisce agli altri membri della famiglia reale a sostegno delle battaglie contro i cambiamenti climatici.

Leggi anche:

La Regina Elisabetta II, a 93 anni, dice addio alle pellicce

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli