MasterChef concorrente vegano

Cucinare carne? No, grazie. Lo chef vegano lascia MasterChef

Lo chef, primo concorrente vegano di MasterChef Romania, ha deciso di abbandonare il programma quando gli è stato richiesto di cucinare un piatto non in linea con la sua scelta etica.

Alex Lenghel, concorrente dell’edizione rumena dell’acclamato programma tv di cucina, ha scelto di abbandonare la gara quando gli è stato chiesto di cucinare un piatto a base di carne. Personal trainer vegano dal 2018, Lenghel è molto attivo sui social, dove parla della sua scelta alimentare (e di vita), dimostrando come sia assolutamente compatibile con il suo percorso sportivo.

Il 36enne afferma di essersi appassionato di cucina proprio dopo essere diventato vegano e ha deciso di partecipare allo show per portare la scelta vegan in tv, diventando di fatto il primo concorrente vegan dell’edizione rumena del programma. Ma non solo: l’obiettivo di Lenghel era anche quello di riuscire a spingersi quanto più possibile in là nella gara, senza mai cucinare carne e derivati animali.

Il punto di rottura, però, non ha tardato ad arrivare: nell’ultima puntata, i concorrenti sono stati divisi in coppie e Lenghel ha lavorato insieme al collega Andrei Klabacs. Evidentemente, i giudici non sono rimasti soddisfatti della prova culinaria dei due, che sono stati mandati alla sfida finale per l’eliminazione. Qui, a Lenghel è stato chiesto di cucinare un piatto a base di carne di manzo, seguendo le indicazioni dello chef ospite David Contant.

Il rifiuto di cucinare carne: una questione etica

La carne e i derivati animali non sono certo alimenti esclusi dalla competizione di MasterChef, anzi: molto spesso rappresentano le portate principali con cui i concorrenti devono cimentarsi per fare colpo sui giudici. Già dall’inizio della prova, però, Lenghel è apparso in difficoltà.

Nonostante l’incitamento da parte dei giudici e degli altri concorrenti, Lenghel ha deciso di non scendere a compromessi sui suoi principi etici: non cucinerà quella carne e non presenterà il piatto che gli è stato richiesto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alex Lenghel ⓂⓋ (@massive.vegan)

Per tutta risposta, viene sottolineato che non dovrà mangiare quella carne, ma solo cuocerla per i giudici: Lenghel ricorda ai giudici di essere vegano, e di non essersi iscritto allo show con l’intenzione di cucinare carne. L’aut aut è servito: o cucini e presenti il piatto, o vai a casa.

Con questa decisione, il concorrente si è di fatto auto eliminato dalla sfida: Langhel ha tolto il grembiule da chef e ha lasciato lo spettacolo. “Seguo i miei principi, MasterChef per me finisce qui. Lo stile di vita vegan ha reso la cucina parte della mia vita, ma non c’era possibilità di scendere a compromessi e tornare a cucinare la carne. MasterChef è stata per me una grande sfida, non mi pento di nulla” ha dichiarato Langhel.

MasterChef: quando il concorrente vegano dice “no”

Non è la prima volta che un concorrente dell’acclamato cooking show rifiuta di cucinare per seguire i propri principi etici. Per esempio, in Cina ha fatto parecchio scalpore la decisione della nota chef vegana Daphne Cheng, che ha deciso di non cucinare carne all’interno di un programma analogo a MasterChef. Per questo, è stata subito squalificata e si è detta scioccata e sorpresa per l’accaduto. “Finora, non riesco a ricordare un atto più palesemente irrispettoso di chiedere a un vegano di lunga data di cucinare carne in TV” ha dichiarato subito dopo.

Sicuramente, due chef che hanno dato prova di una coerenza e di una fermezza encomiabili, che per qualcuno potrebbero perfino risultare “esagerati”: il punto è che la scelta vegan si fonda su principi etici molto forti, che una volta abbracciati impediscono di vedere nella carne qualcosa, semplicemente un ingrediente da cucinare. Alex Lenghel ha visto in quella carne qualcuno, dando pienamente voce al pensiero antispecista che permea la scelta vegan.

Laura Di Cintio

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli