Noah Schnapp, star di Stranger Things, fonda il brand TBH e debutta con la nutella vegana

L'attore che interpreta Will Byers è da sempre un grandissimo fan della Nutella; quando ha scoperto le ripercussioni che la produzione dell'olio di palma ha sull'ambiente, ha deciso di fondare il suo marchio e di produrre una sua versione sostenibile della crema al cioccolato più famosa del mondo.

Tutti lo conosciamo per aver prestato il volto a Will Byers, il ragazzino dalla faccia pulita tra i protagonisti di Stranger Things, ma oggi il 17enne Noah Schnapp è anche un giovane imprenditore. L’attore ha infatti creato il brand TBH (To Be Honest) e una nuovissima Nutella vegana, che verrà lanciata ufficialmente a novembre sul sito ufficiale. Il prodotto è nato dopo che Schnapp, grande fan della Nutella “vera”, ha scoperto le ripercussioni devastanti che la produzione di olio di palma – uno degli ingredienti principali della notissima crema spalmabile –  ha sull’ambiente e sugli ecosistemi.

Ecco allora la collaborazione con Umana Venture Studios – una “boutique” che si occupa di creare nuovi marchi – per creare un’alternativa salutare alla tradizionale crema spalmabile alla nocciola e la nascita della start-up TBH. Il prodotto, senza glutine e kosher, secondo l’azienda ha un contenuto di proteine tre volte superiore rispetto ad altre creme spalmabili alla nocciola, e la metà degli zuccheri. Ovviamente, è senza olio di palma e derivati animali e il packaging è realizzato con il 100% di materiali riciclati.

La Nutella spalmata sul pane tostato è sempre stato il mio comfort food preferito – ha dichiarato l’attore – ma ovviamente, quando ero bambino, non mi rendevo conto che il mio spuntino abituale non era buono per me e per l’ambiente. Una volta scoperto, ho voluto creare una nuova versione della crema spalmabile al cacao e nocciola, mettendo al centro onestà e sostenibilità. Ho trovato la squadra perfetta per aiutare la mia visione a prendere vita”.

Con questo nuovo brand, l’attore sembra aver voluto dare voce ai consumatori della Generazione Z, i giovanissimi che protestano al seguito di Greta Thunberg, perché sempre più attenti alle tematiche ambientali e alla connessione tra alimentazione e cambiamenti climatici. Per il momento c’è la Nutella, ma TBH potrebbe presto ampliarsi con il lancio di nuovi prodotti. Mentre è al lavoro con le riprese della quarta stagione di Stranger Things, Schnapp trova anche il tempo di augurarsi che il suo brand possa diventare un punto di riferimento per i consumatori attenti e consapevoli.

Crediti foto: Forbes.com

Leggi anche:

Cioccolata in barattolo: sofferenza da spalmare

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli