panini vegan

Panini vegan: ecco 6 idee per farcirli!

Qualcuno ha detto "panini vegan"? Se sei alla ricerca di qualche idea sfiziosa e 100% plant-based per farcire i tuoi panini, ecco la guida che fa per te!

La bella stagione è arrivata, e con essa il momento di gite nel weekend e scampagnate con pranzo al sacco. Immancabili, nello zaino, bottiglietta d’acqua, snack da sgranocchiare in viaggio e panini per il pranzo.  E chi è vegano, con cosa può farcire il proprio panino, al di là dei classici abbinamenti della tradizione? Se ormai la combo hummus e verdure ti ha stufato, abbiamo in serbo per te cinque fantastiche idee per panini vegan irresistibili e sani. 

PANINO CON INSALATA DI CECI, RUCOLA, POMODORINI

Un panino tanto semplice e delicato quanto saporito e saziante. Taglia a metà il tuo panino preferito – ti consigliamo di usarne uno rustico – e adagia sul fondo una base di rucola, sopra cui potrai aggiungere l’insalata di ceci: facilissima da preparare, basta tagliare sottili sedano e cipolla, mescolarli con alcuni ceci, schiacciare questi ultimi con una forchetta e aggiungere al composto maionese, succo di limone. Come guarnizione e per un tocco di acidità, puoi aggiungere dei pomodorini freschi e incartare il tuo panino. 

panini vegan

BABAGANOUSH, TOFU MARINATO AL BASILICO, PINOLI

Sapori mediorientali e della riviera ligure si incontrano in questo delizioso panino. Parti preparando il babaganoush, una crema a base di polpa di melanzane. Le melanzane vengono cotte al forno, poi spellate, schiacciate e mescolate con salsa tahina, aglio tritato (opzionale), olio d’oliva e  succo di limone: un vero e proprio hummus di melanzane. 

A questa crema dolce ed estiva si abbina perfettamente il tofu tagliato a fettine e marinato per almeno mezz’ora in salsa di soia e foglie di basilico. Dopo aver creato con questi due ingredienti i primi due strati del tuo panino, puoi guarnire la farcia con una manciata di pinoli prima di chiuderlo e infilarlo nello zaino.

PATÈ DI OLIVE, TEMPEH ALLA PIASTRA, AVOCADO

Un panino semplice e ricco di sapore, velocissimo da preparare. Se preferisci prepararlo in casa, puoi avere pronto un gustoso patè di olive in 5 minuti: versa in un tritatutto olive nere, capperi, sale, pepe olio, aglio se piace e prezzemolo. Una volta pronto, adagialo sulla base del tuo panino, sopra cui potrai aggiungere dadini o fettine di tempeh scottate alla piastra e fette di avocado fresco.

GUACAMOLE, TOFU AFFUMICATO, POMODORI SECCHI E OLIVE TAGGIASCHE

Un’altra combinazione da provare è quella tra guacamole – la tipica salsa messicana a base di avocado, cipolla, coriandolo, succo di lime e pomodorini – e il tofu affumicato, che donerà al tuo panino un sapore più deciso e ricco. 

Per un tocco extra, ti consigliamo di aggiungere al panino anche due o tre pomodori secchi e qualche oliva taggiasca.

SALSA TAHINA, ZUCCHINE E MELANZANE GRIGLIATE E FARINATA

Se ancora non conosci la salsa tahina, è tempo di recuperare: questa pasta di sesamo, uno degli ingredienti base della ricetta tradizionale dell’hummus, è anche perfetta come base per panini deliziosi ma anche benefici a livello nutrizionale. 

Provala al naturale o in una di queste tre varianti insieme a zucchine e melanzane grigliate e una fetta di croccante farinata. 

panini vegan

HUMMUS AL CURRY, FALAFEL E CHIPS DI CAROTE AL FORNO 

Se il classico hummus non ti basta più, sperimenta con altri legumi, come i fagioli cannellini, o aggiungendo alla ricetta originale spezie – come paprika, curry o curcuma. La versione al curry, in particolare, si accompagna benissimo ai falafel, le classiche polpettine vegetali mediorientali e chips di carote al forno. 

Come prepararle? Tagliale a “bastoncino”, condisci con sale, pepe, aromi, olio e un goccio di salsa di soia e inforna per venti minuti, finché non diventano belle dorate e croccanti. 

Leggi anche: Come cucinare le fave: 5 + 1 idee per provarle in cucina

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli