Pasta fredda vegan

Ricette estive di pasta fredda vegan: 5 idee da provare

Cerchi idee per preparare una deliziosa pasta fredda vegan, perfetta per l'ufficio o per una giornata in spiaggia? Eccone 5 da provare subito!

Alzi la mano chi, come noi, d’estate perde quasi del tutto la voglia di stare ai fornelli, ma di certo non l’appetito: ecco allora che l’insalata di pasta ci viene in aiuto per soddisfare il palato, con preparazioni fresche, facili e veloci. Largo alla fantasia, dunque e cominciamo: ecco 5 idee per portare in tavola una pasta fredda vegan deliziosa, da provare assolutamente.

Pasta fredda vegan “alla mediterranea” 

Iniziamo con una rivisitazione in chiave vegan di un classico della tradizione: uniamo pomodori datterini, olive (taggiasche, o le tue preferite) e tofu, in un piatto nutriente ma al contempo leggero! Scegli la tua pasta preferita (noi penne integrali) e il tofu che più ti piace: prova con quello affumicato, oppure al basilico o alle erbe. La preparazione è facilissima: cuoci la pasta e nel frattempo taglia il tofu a cubetti e i pomodorini in quattro parti, aggiungi le olive tagliate a rondelle e qualche foglia di basilico fresco. Unisci la pasta, regola di sale e completa con un filo d’olio a crudo per un piatto.. wow!

Fusilli con pesto, pomodorini confit e pinoli tostati

Protagonisti assoluti di questa ricetta sono i pomodorini caramellati, la cui preparazione è un po’ lunga ma ne vale decisamente la pena! Taglia i pomodorini ciliegini a metà, disponili su una placca da forno ben distanziati e condiscili con olio, sale, aglio in polvere e le tue erbe aromatiche preferite, spolverizzando poi con abbondante zucchero di canna. Lasciali appassire in forno a una temperatura non superiore a 140°C: ci vorrà almeno un’ora e mezza. Trascorso questo tempo, puoi dedicarti alla pasta: cuoci al dente i fusilli, scolali e sciacquali con sotto l’acqua fredda per fermare la cottura, quindi condiscili con il tuo pesto vegan preferito; unisci dei pinoli tostati leggermente in padella e i pomodorini confit ormai freddi: semplice e buonissima!

Pasta fredda cremosa con “tonno” e mais

Inizia cuocendo il tuo formato di pasta preferita al dente; nel frattempo, occupati del “tonno”: unisci a una lattina di ceci precedentemente scolati e tritati grossolanamente con una forchetta la tua maionese vegan preferita, regolando poi di sale. Aggiungi aglio in polvere, pepe, un goccio di salsa di soia e “l’ingrediente segreto”, ovvero un cucchiaio di trito di alghe essiccate, che puoi acquistare facilmente nei negozi di alimentazione biologica oppure online: l’effetto “tonno” è assicurato! Condisci la pasta, dopo averla fatta raffreddare, con il “tonno” vegan e del mais, che avrai fatto saltare precedentemente in padella a fuoco vivo con olio e sale per qualche minuto.

Penne alle verdure grigliate e tempeh in agrodolce

L’estate, si sa, è spesso sinonimo di verdure grigliate: allora perché non renderle l’ingrediente principe di un bel piatto di pasta fredda? Scegli le tue verdure preferite, noi le classiche melanzane, zucchine e peperoni. Tagliale a fette sottili e cuocile su una griglia (o in forno) fino a renderle un po’ più morbide, quindi condisci con olio, sale, pepe e aglio in polvere. Se ti piace, unisci anche abbondante basilico o prezzemolo fresco tritato finemente. Cuoci la pasta e intanto dedicati al tempeh: taglialo a cubetti e cuocilo in padella con abbondante olio, avendo cura di farlo dorare su tutti i lati prima di salare. Sfuma con un mix di salsa di soia, sciroppo d’acero e aceto in parti uguali e lascia sulla fiamma finché il liquido non si sarà assorbito del tutto. Condisci la pasta con le verdure e il tempeh e buon appetito!

Orecchiette con pomodorini datterini gialli, feta vegan e pesto di rucola

Chiudiamo in bellezza con un piatto saporito in cui andremo a utilizzare una versione vegan del classico formaggio greco: si trova facilmente online e nei supermercati più forniti. Cuoci la pasta e intanto dedicati al condimento: prepara il pesto con la rucola, condendo con abbondante olio extravergine di oliva, mandorle pelate e lievito alimentare in scaglie. Aggiusta di sale e aggiungi aglio fresco se ti piace, e frulla fino a ottenere un condimento rustico. Cuoci la pasta, raffreddala sotto l’acqua corrente e condiscila con il pesto di rucola, i pomodorini tagliati a metà e la feta vegan precedentemente tagliata a cubetti.

Ti potrebbe anche interessare: Menu vegan senza glutine: dall’antipasto al dolce, 6 ricette 100% vegetali e gluten free

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli