pelle vegan da banane

Pelle vegan da banane: la startup di Yale conquista il premio Hult 2023

Scarti di banane trasformati in pelle vegan: la sostenibilità incontra la moda.

La pelle vegan sta tracciando nuovi percorsi nell’industria della moda, e Banofi Leather ne è la testimonianza. Questo dinamico gruppo di studenti imprenditori provenienti dall’Università di Yale è stato recentemente insignito del rinomato Premio Hult 2023, ottenendo un milione di dollari per la loro alternativa sostenibile e cruelty-free alla pelle tradizionale.

Durante la finale globale del Premio Hult, Banofi Leather è stata proclamata vincitrice, sbaragliando una forte concorrenza con la sua visionaria idea: trasformare gli scarti del raccolto di banane in pelle vegana. Questa innovazione, non solo propone un’alternativa etica alla pelle animale, ma riesce a dare una seconda vita a materiali che altrimenti sarebbero andati sprecati.

La sfida di quest’anno aveva un focus molto chiaro: “Riprogettare la moda“. E con la moda che rappresenta il terzo settore manifatturiero più grande al mondo, responsabile del 4% delle emissioni globali di gas serra, l’urgenza di innovare in questa direzione non è mai stata così palpabile: la pelle vegan, rappresenta un passo nella giusta direzione. 

Da quando il Premio Hult ha fatto il suo debutto nel 2010, ogni edizione ha proposto una sfida diversa, toccando temi fondamentali come l’accesso all’acqua, l’educazione nella prima infanzia, l’insicurezza alimentare e la salute. La filosofia alla base di questo concorso è semplice ma potente: spingere i giovani imprenditori di tutto il mondo a creare soluzioni imprenditoriali che rispondano alle esigenze più impellenti del nostro pianeta e della nostra società.

Il Premio Hult, fedele alla sua mission, vuole essere catalizzatore di cambiamento, incoraggiando i giovani a ideare soluzioni che non solo siano sostenibili, ma che possano anche contribuire a raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite entro il 2030.

Durante l’evento, la designer e pioniera della moda sostenibile, Stella McCartney, ha fornito preziosi consigli ai finalisti, culminando nell’annuncio del trionfo di Banofi Leather.

Il Premio Hult è diventato ormai un faro per gli studenti imprenditori, un’opportunità unica per dimostrare che le idee innovative possono avere un impatto tangibile e positivo su scala globale. Ogni anno, centinaia di migliaia di giovani da 120 paesi si uniscono alla sfida, sognando non solo di vincere il premio, ma di rendere il mondo un posto migliore.

Leggi anche: “I vegani si riempiono di integratori…”: ma è davvero così?

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli