pet food vegan

Pet food vegan: un settore in crescita, anche in Italia

Alimenti vegetali per gli animali domestici: un mercato in crescita a livello globale, complice la consapevolezza di poter nutrire il proprio animale in maniera adeguata, scegliendo alimenti etici e più sostenibili.

L’alimentazione è sempre più vegetale, anche nel caso dei nostri amici pet: sempre più persone prendono atto dell’importanza di un’alimentazione plant-based per una questione etica e di sostenibilità ambientale, e la scelta vegan si estende anche agli animali domestici. Ormai da qualche anno, numerose aziende specializzate nella produzione di pet food hanno scelto di ampliare la gamma di prodotti con una o più linee vegan di mangimi per cani (e talvolta anche gatti), rispondendo alla richiesta in aumento.

Le linee di pet food vegan sono sempre più facili da reperire e gran parte del loro successo è legato alla possibilità di fornire un’alimentazione bilanciata rinunciando a carne e derivati animali. I mangimi vegetali, infatti, presentano gli stessi nutrienti dei quelli tradizionali a base di carne, e questo rassicura i proprietari sulla possibilità di alimentare gli animali domestici senza pericoli per la salute. Per approfondire: Cani vegani, è possibile? Ecco il parere della veterinaria

Secondo uno studio della piattaforma di ricerche di mercato Future Market Insights, il mercato del pet food è in ascesa costante da diversi anni e le stime parlano di una crescita importante a livello globale: si prospetta un aumento delle vendite al 6,9% CAGR nel periodo tra il 2021 e il 2031. Negli Stati Uniti, l’anno scorso ha raggiunto un valore di 12,2 miliardi di dollari.

Anche l’Europa ha visto un aumento complessivo delle vendite di pet food vegan: secondo una ricerca effettuata da Business Market Insights, questo settore raggiungerà un valore di quasi 7 milioni di dollari entro il 2028, partendo da un valore di circa 4 milioni di dollari nel 2021. Gli esperti ritengono che il mercato crescerà a un CAGR del 7,4% dal 2021 al 2028.

pet food vegetale

I motivi sono molteplici e concatenati tra loro, e includono non solo la questione etica e ambientale, ma anche la necessità di nutrire gli animali domestici con prodotti dalle etichette pulite, indicazioni sulla sostenibilità – anche nel packaging – e nutrizione funzionale.  Al di là della crescente necessità di alimenti senza glutine e pensati per soggetti allergici, in generale si assiste a una “umanizzazione” dei pet, che diventano sempre più e sempre più spesso componenti della famiglia: aumenta la consapevolezza riguardo alla qualità e agli ingredienti del loro cibo, il che rafforza la crescita del mercato degli alimenti per animali vegani.

Il mercato europeo degli alimenti per animali domestici vegani è segmentato in cibo secco e cibo umido; il primo ha rappresentato la quota più alta del mercato nel 2020, e dovrebbe crescere più rapidamente durante il periodo di previsione. Un’ulteriore segmentazione riguarda la distinzione cibo per cani-cibo per gatti, in cui il segmento dedicato ai cani ha rappresentato la quota più alta nel 2020 e si prevede che manterrà questo andamento fino al 2028. I canali di distribuzione vedono una segmentazione tra supermercati e ipermercati, negozi specializzati, vendita al dettaglio online; il segmento supermercati e ipermercati ha rappresentato la quota più alta nel 2020 e crescerà più rapidamente nel periodo di previsione.

E in Italia?

Anche in Italia non mancano le aziende che si occupano di pet food che abbiano scelto di dedicare una linea all’alimentazione vegan. Tra queste SanyPet con il marchio Forza10, che negli anni segnala l’aumento della richiesta di prodotti super premium, così come quella degli alimenti biologici, vegetariani e vegani. Alla crescita di questa nicchia di mercato, corrisponde anche una crescita dei prodotti Forza10 con certificazione VEGANOK.

pet food vegetale

L’azienda produce crocchette vegan sia per cani che per gatti, con l’aggiunta di due snack per cani 100% plant-based. Per l’anno in corso non è prevista l’uscita di referenze per quanto riguarda il secco, ma ci saranno delle novità per quanto riguarda l’umido. “La sfida è stata quella di rendere idonea da un punto di vista nutrizionale e da quello dell’appetibilità una alimentazione di tipo vegetale, anche per il cane e per il gatto. – dichiara l’azienda – L’obiettivo è stato centrato e Forza10 oggi offre ai propri clienti alimenti di elevata qualità, pienamente in grado di soddisfare il fabbisogno nutrizionale di un cane adulto in normale attività fisica“.

Allo stesso modo anche l’azienda Marpet, con il marchio V.e.g. registra un importante incremento delle vendite: “Nel 2021 abbiamo registrato una crescita del 13%, passando da un fatturato di 154 mila euro a 175 mila. Nel 2019, anno di lancio della linea, il fatturato è stato di 90 mila euro. L’anno scorso è stato molto importante, perché abbiamo iniziato l’export, distribuendo i nostri alimenti vegan in 7 paesi. Quest’anno contiamo di distribuire in almeno 10 paesi e di crescere complessivamente (abbiamo un piano di sviluppo importante anche per l’Italia) un 40%, per raggiungere i 250 mila euro”.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli