Skin care: Harbor lancia i cofanetti viso per vari tipi di pelle, 100% vegetali e naturali

Un pratico cofanetto regalo che contiene un vero e proprio trattamento purificante per il viso: è la proposta di Harbor, azienda specializzata nella produzione di cosmetici naturali e biologici, moltissimi dei quali sono certificati VEGANOK.

La pelle del viso mista o grassa presenta zone secche o normali e altre oleose e impure, che si concentrano tendenzialmente in quella conosciuta come “zona T” (fronte, naso e mento). Per via delle sue particolari caratteristiche, questa tipologia di pelle richiede cosmetici adatti, che la purifichino senza risultare aggressivi: queste caratteristiche sono ciò che rendono particolari il Gel Detergente Seboequilibrante Biologico (200 ml) e la Crema Gel Seboequilibrante Biologica (50 ml) del marchio Intra, proprietà dell’azienda bolognese Harbor, da sempre specializzata nella produzione di cosmetici naturali e sostenibili.

I due prodotti sono da poco venduti in un pratico cofanetto regalo, che contiene un vero e proprio trattamento purificante composto da cosmetici certificati VEGANOK, naturali al 98% e privi delle più comuni sostanze cosmetiche considerate dannose per la pelle e per l’ambiente, come siliconi, petrolati, parabeni e coloranti artificiali. La particolarità di questi prodotti è la presenza di carbone vegetale ricavato dal Bamboo, che grazie alle sue proprietà assorbenti è in grado di svolgere una potente azione seboequilibrante; al tempo stesso lo zenzero purifica la pelle, anche in caso di epidermide sottoposta a inquinamento urbano.

Dello stesso marchio esistono altri cofanetti di prodotti per il viso, pensati per varie tipologie di pelle ed esigenze differenti, ma sempre realizzati con ingredienti 100% vegetali, biologici e quanto più possibile naturali:

  • Intra Rosa & Fiori di Pesco, per tutti i tipi di pelle;
  • Intra Argan & Karitè, per pelli adulte;
  • Intra Goji & Melograno, per pelli adulte e mature.

 

Cosmetici al carbone vegetale: uno sguardo d’insieme

Come spiega la dottoressa Erica Congiu, biologa nutrizionista coordinatrice e responsabile di BioDizionario.it proprio in una discussione sul forum dedicato, il carbone vegetale è particolarmente utile nel settore medico – farmaceutico. I suoi impieghi sono vari e lo troviamo, sotto forma di polvere o pastiglie, indicato come rimedio contro il gonfiore intestinale, dal momento che la sua porosità viene sfruttata per assorbire i gas addominali. Questa stessa porosità lo rende un ingrediente molto utilizzato in cosmetica, dove vanta numerose proprietà:

  • detossinante;
  • purificante su pelle e capelli;
  • sbiancante per lo smalto dei denti;
  • leggermente esfoliante;
  • antiforfora;
  • antimicotico;
  • antibatterico.

La capacità di assorbire batteri e olii in eccesso si rivela di utile impiego per la creazione di creme e maschere per il trattamento della pelle acneica, grassa e impura. In questi casi non solo bisogna risolvere il problema dell’eccesso di sebo, ma anche allontanare i batteri patologici che possono infettare i follicoli. Ma non solo: il carbone vegetale si presta bene anche come ingrediente attivo di shampoo e balsami ad azione “detox”, assorbendo il sebo in eccesso dalla cute e rimuovendo smog e tossine ambientali che rimangono intrappolate nei capelli rendendoli pesanti e opachi. Insomma, un ingrediente vegetale dall’indubbia efficacia e versatilità, promosso sul BioDizionario con un bel semaforo a doppio pallino verde.

Dottoressa Erica Congiu

Per approfondire: Carbone vegetale: prezioso alleato cosmetico o semplice trovata commerciale?

Segni particolari

Tutti i prodotti sono confezionati in packaging riciclabili al 100%, in un impegno da parte dell’azienda di ridurre al minimo il proprio impatto ambientale.

Clicca sul pulsante in basso per conoscere tutti i prodotti Harbor certificati VEGANOK:

 

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli