VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione settimanale

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti. GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: Tesco in Gran Bretagna ha appena lanciato uno spot per promuovere le sue nuove salsicce vegetali: “Charl’s all change casserole”. Nello spot […]

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

Tesco in Gran Bretagna ha appena lanciato uno spot per promuovere le sue nuove salsicce vegetali: “Charl’s all change casserole”. Nello spot una bambina dice a suo padre che non vuole più mangiare gli animali; lui sta cucinando un piatto della tradizione ma completamente rivisitato in chiave vegan, senza nessun derivato animale. La campagna è stata creata dallo chef Derek Sarno, direttore dell’innovazione vegetale di Tesco. Afferma di essere orgoglioso della catena “per aver fatto una scelta coraggiosa e di fornire uno spunto di riflessione sul quale in ogni famiglia si dovrebbe discutere. Lo spot, contrariamente a quanto sostenuto dall’associazione degli allevatori, non demonizza la carne ma rende semplicemente chiara la provenienza della carne: gli animali.” Continua a leggere la notizia qui:

Tesco: la comunicazione efficace del cambiamento

In un’epoca storica in cui l’inquinamento da plastica risulta una delle problematiche più grandi per il pianeta, è chiaro come ridurre il più possibile l’impiego quotidiano di prodotti imballati in questo materiale sia un imperativo morale per tutti. Ecco allora che scegliere di fare acquisti consapevoli e ragionati diventa la chiave per dare il proprio contributo alla causa: se è fondamentale optare per alimenti senza imballaggi di plastica, non bisogna dimenticare che anche parlando di cosmesi e pulizie domestiche possiamo ridurre sensibilmente la nostra produzione di rifiuti. Continua a leggere la notizia qui:

Detersivi alla spina: il trend che fa bene al portafoglio e all’ambiente

la dieta che tutti vorremmo è rimasta appunto solo un sogno fino a oggi, o meglio fino al 20 marzo 2017, data di pubblicazione del Broad Study sulla prestigiosa rivista scientifica “Nutrition & Diabetes”. Broad Study: come si è svolto l’esperimento? Lo studio condotto per sei mesi ha coinvolto 65 persone dai 35 ai 70 anni abitanti a Gisborne, in Nuova Zelanda, tutte con problemi di obesità o sovrappeso e tutte affette da una patologia tra diabete di tipo 2, cardiopatia ischemica, ipertensione o ipercolesterolemia. Seguendo la dieta proposta, i partecipanti sono riusciti a ottenere una perdita di peso media di 11,5 kg in soli 6 mesi, ovvero la più grande perdita di peso mai realizzata in uno studio randomizzato con controllo (RCT). Continua a leggere la notizia qui:

The Broad Study: l’efficacia dell’alimentazione vegetale nel metodo McDougall

La moda è sempre più vegan e abbigliamento, scarpe e accessori cruelty-free sono ormai il new normal nel mercato del fashion. Tra i paesi leader del cambiamento troviamo Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia, che risultano i principali investitori del settore, con aumenti significativi dei prodotti segnalati come vegani. Recenti analisi di mercato parlano di un +75% di prodotti segnalati come vegani nel Regno Unito rispetto agli anni precedenti, mentre la Francia segue con un +12% destinato ad aumentare considerevolmente visto l’impegno di Parigi a diventare la capitale della moda sostenibile entro il 2024. Per gli Stati Uniti la crescita registrata è solo dell’11%, ma si tratta del paese con l’assortimento di prodotti animal-free più ampio rispetto ad altri mercati. Continua a leggere la notizia qui:

Moda: in aumento i prodotti animal free, il vegan diventa sempre più mainstream

 

A giovedì prossimo con la rassegna settimanale.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli