VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione settimanale

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti. GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: È in aumento su imballaggi di frutta e la verdura, rincarandone il prezzo del 43%. Il 39,7% della domanda di plastica totale […]

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

È in aumento su imballaggi di frutta e la verdura, rincarandone il prezzo del 43%. Il 39,7% della domanda di plastica totale è destinata agli imballaggi. Quest’anno i consumatori hanno speso più per le confezioni di frutta e verdura  già pronte preferendole ai prodotti sfusi. Entro il 2021 dovranno sparire le plastiche monouso da tutta europa, le possibili soluzioni sono quelle di sostituire le plastiche attuali con quelle compostabili, studiare nuovi sistemi di acquisto che escludano del tutto l’involucro oppure far acquistare il prodotto alla spina utilizzando come involucro i propri barattoli, contenitori e sacchetti e riutilizzarli per le volte successive. Continua a leggere la notizia qui:

Cibo per animali a base di proteine animali ma senza macellare nessun animale: Bond Pet Foods,  società di tecnologia di alimenti per animali domestici, grazie ad un finanziamento per la ricerca di $ 1,2 milioni di dollari,  sta creando un pet food che utilizza la stessa tecnologia di fermentazione utilizzata per produrre insulina per i diabetici, ma la usa per raccogliere proteine della carne senza macellare l’animale. Durante il processo, le cellule animali vengono aggiunte a un microbo come il lievito e messe in una vasca di fermentazione dove vengono alimentati zuccheri semplici, vitamine e minerali. Questo produce proteine identiche dal punto di vista nutrizionale alle loro controparti di carne che vengono utilizzate come base per le ricette di alimenti per animali domestici chiaramente perfette per il loro regime nutrizionale. Continua a leggere la notizia qui:

Khaled bin Alwaleed: il principe vegano investe in cibo per animali cruelty-free

Il mercato della cosmesi non appartiene soltanto al mondo femminile , Il mercato della cosmesi maschile è infatti sempre più fiorente: secondo gli esperti, l’industria della cura personale maschile raggiungerà un valore di 166 miliardi di dollari entro il 2022. La bellezza ha smesso di avere da tempo un unico volto e soprattutto un unico genere, diventando un settore di interesse tanto maschile quanto femminile, con prodotti pensati ad hoc e sempre più vegan. In particolare sono gli uomini della Corea del Sud a guidare il trend del “beauty for men”, forti anche della grande attenzione che da sempre in questo paese si concede ai prodotti per la cura della pelle. Continua a leggere la notizia qui:

Cosmesi maschile: un mercato sempre più fiorente

Il 10 dicembre, ormai dal 1998, si celebra la giornata internazionale dei diritti animali: una data simbolica, che non a caso coincide con il giorno del 1948 in cui l’Assemblea delle Nazioni Unite redasse la Dichiarazione Universale dei diritti Umani che sancì il rispetto e la dignità per ogni essere umano, e che numerose associazioni animaliste tentano ormai da tempo di estendere anche agli animali. Si cerca di raggiungere accordi per il cosiddetto Benessere animale, La dicitura “carne nel pieno rispetto del Benessere animale” risulta alquanto ingannevole nei confronti del consumatore spesso ignaro di ciò che davvero c’è dietro ad un allevamento,  70 MILIARDI di animali che vivono imprigionati in gabbie piccolissime, percossi, malnutriti, per poi essere macellati tra atroci sofferenze.  Per seguire le richieste di un mercato sempre più attento non solo alla questione ambientale ma anche a quella animale, moltissime aziende internazionali investono capitali nella produzione di alternative vegetali ai prodotti di origine animale. Secondo uno studio recente, il 90% dei consumatori di prodotti vegetali non è vegetariano né vegano, segno evidente di un cambiamento radicale alla base dell’economia globale. Continua a leggere la notizia qui:

Giornata internazionale dei diritti animali 2019: a che punto siamo?

 

A giovedì prossimo con la rassegna settimanale.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli