VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione settimanale

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti. GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: Influenze: come rinforzare le nostre difese immunitarie i consigli del Dott. Michele Riefoli Biologo Nutrizionista membro del Comitato Scientifico AssoVegan Associazione Italiani Vegani Onlus. Solo un […]

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

Influenze: come rinforzare le nostre difese immunitarie i consigli del Dott. Michele Riefoli Biologo Nutrizionista membro del Comitato Scientifico AssoVegan Associazione Italiani Vegani Onlus.

Solo un ristorante su tre risulta impegnato in attività volte a limitare lo spreco alimentare: molti ristoratori si dichiarano poco propensi a mettere in risalto questa tipologia di iniziative, per timore di “fare brutta figura” con la clientela. Eppure l’80% dei consumatori risulta favorevole all’introduzione di porzioni ridotte al ristorante, con prezzi proporzionati. In generale, le risposte a questa esigenza nel nostro paese si differenziano per area geografica: più propensi ad assecondare il consumatore in questo senso sono i ristoratori del Nord Est (65%), i meno propensi sono quelli del Sud (25%). Continua a leggere la notizia qui:

Italia: solo 1 ristorante su 3 agisce contro lo spreco alimentare. Quali possibili soluzioni?

Le etichette dei prodotti di largo consumo si arricchiscono continuamente di nuove informazioni, che sottolineano le innovazioni introdotte dalle aziende e che aiutano i consumatori a fare una spesa più informata. L’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy ha preso in esame 106.000 prodotti venduti nel canale della grande distribuzione, a farsi strada nuovi claim come “ricco di fibre”, “senza lievito”, “senza aromi aggiunti” e “non fritto” Nel reparto della cura persona il fenomeno del momento è il claim “biologico”: presente su 576 prodotti. Continua a leggere la notizia qui:

Etichette dei prodotti in GDO: quali nuovi trend?

La filiera della birra crea ricchezza e benessere per l’Italia il valore condiviso della filiera negli ultimi 3 anni è cresciuto di oltre 1 miliardo di euro (+17%), passando da 7.834 a 9.169 milioni di euro. Un risultato economico di rilievo che permette di “doppiare” la performance dell’economia italiana nel suo complesso (+7% dal 2015 al 2018). Ma non basta: la filiera della birra è anche una preziosa miniera di occupazioni per l’Italia, dove nel triennio 2015-2018 – la cosiddetta “primavera della birra”, ovvero quel fenomeno gastronomico, culturale e socio-economico connesso alla nuova curiosità degli italiani verso il mondo della birra – sono nati oltre 4500 nuovi posti di lavoro. Continua a leggere la notizia qui:

Birra: una filiera che crea ricchezza e benessere per l’Italia

Flower Burger, prima vegan burgheria gourmet nata a Milano nel 2015, arriva in Inghilterra e prevede l’apertura di 45 punti vendita entro i prossimi 10 anni, che andranno ad affiancare le già numerosissime attività vegan-friendly sparse sul territorio. La catena Flower Burger, inaugurata a Milano con il punto vendita di Porta Venezia, conta attualmente 14 ristoranti internazionali sparsi tra l’Italia, la Francia e i Paesi Bassi e per il 2020 sono previste altre aperture nelle principali città europee. Continua a leggere la notizia qui:

Flower Burger: la catena italiana di fast food vegan gourmet sbarca in Inghilterra

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli