VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione settimanale

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti. GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: L’industria alimentare che si occupa di prodotti e servizi plant based ha creato 55.634 posti di lavoro ad alto salario negli Stati […]

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

L’industria alimentare che si occupa di prodotti e servizi plant based ha creato 55.634 posti di lavoro ad alto salario negli Stati Uniti, secondo i nuovi dati rilasciati dal gruppo commerciale Plant Based Foods Association (PBFA). In media, i posti di lavoro nel settore sono più alti e toccano quota $ 59.300, circa $ 12.500 in più rispetto al reddito americano medio. Continua a leggere la notizia qui:

USA: quanti posti di lavoro crea l’industria plant based?

La società di tecnologia alimentare Solar Foods afferma di aver creato una fonte di proteica naturale da un mix di anidride carbonica, acqua ed elettricità rinnovabile. La sturtup finlandese ha chiamato il prodotto Solein e la sfida a cui vuole dare una risposta è creare cibo dal nulla: “food out of thin air.” Continua a leggere la notizia qui:

Solein: la proteina che viene dall’acqua

Un nuovo sondaggio condotto dalla società di software Planday rivela come il veganismo sia uno dei fattori chiave per l’evoluzione dell’industria della ristorazione. Secondo il sondaggio, i Millenial si aspettano opzioni alimentari più salutari, a base vegetale e sostenibili al posto dei fast food. Il 20% dei Millenial mangia fuori in misura minore rispetto a qualche anno fa preferendo invece i servizi di food delivery. Ad oltre la metà dei millennial (52%) piacerebbe consumare il pasto in un ristorante dove alcuni aspetti del servizio siano automatizzati.  SI prevede che i ristoranti vegani saranno i più richiesti nei prossimi due anni. Continua a leggere la notizia qui:

Il ristorante del futuro: vegan, tecnologico e sostenibile

Lewis Hamilton investe in una catena di burger vegetali. La stella della F1, in società con altri due imprenditori, promuove così il consumo di sostituti vegetali della carne. Neat Burger, che ha inaugurato il suo primo punto vendita a Londra in Regent Street, sta attualmente raccogliendo fino a £ 15 milioni per finanziare l’espansione. Ha investito in ristoranti a Covent Garden e Kings Cross, sta pianificando un lancio negli Stati Uniti l’anno prossimo e con l’obiettivo di aprire 14 punti vendita in Europa nei prossimi due anni. Continua a leggere la notizia qui:

Londra: apre Neat Burger, il fast food vegan di Lewis Hamilton

 

A giovedì prossimo con la rassegna settimanale.

Scegli i prodotti certificati VEGANOK e sostieni così la libera informazione!


Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Scarica gratuitamente il nostro magazine

Leggi altri articoli